Nuovi pacchetti di concessioni per aumentare la crescita del Paese

Con l’aspettativa di generare circa 13,5 miliardi di euro di investimenti e 200.000 nuovi posti di lavoro, il nuovo ciclo di progetti del Programma di Partership per gli Investimenti (PPI) ha il potenziale per migliorare le infrastrutture e aumentare la capacità di crescita del paese e riguarderà i settori dei trasporti, energia e servizi igienico-sanitari.
Questi progetti PPI sono aste, concessioni e altre operazioni che incoraggino il settore privato per costruire e migliorare le infrastrutture nel paese beneficiando tutte le regioni del Brasile. In questo scenario, il presidente Temer ritiene che il Brasile entra in una nuova fase di prosperità, con la partecipazione decisiva del settore privato.

Servizi di interesse pubblico
Il ministro dei Trasporti, Porti e dell’Aviazione Civile, Mauricio Quintella, ha spiegato che il governo ha formattato questi progetti in modo che siano allo stesso tempo interessanti sia per il settore privato che per la popolazione. “Naturalmente il modello che cerchiamo è quello di garantire il maggior numero di investimenti con tariffe più basse”, ha detto, citando le operazioni sulle autostrade.
In Particolare:
Il nuovo pacchetto di concessioni di infrastrutture annunciato dal governo include appalti per terminali portuali, linee di trasmissione elettrica, ferrovie e una strada federale, con investimenti stimati di oltre 13,5 miliardi di euro.
Nel settore ferroviario, il governo aumenterà anche il numero di concessioni che andranno in analisi per rinnovarle in anticipo.
I valori stimati in investimenti nel settore superano i 9 miliardi di euro.

Le aste approvate di almeno 34 lotti di linee di trasmissione di energia elettrica, per un totale di investimenti di 3,8 miliardi di euro. Le aste si terranno ancora quest’anno. È inoltre prevista una nuova fase di aste per quanto riguardano i giacimenti petroliferi.
Un altro progetto che entrerà nell’agenda del PPI – che dà la priorità delle analisi da parte di tutti gli organi governativi – è la concessione della strada federale BR-101 a Santa Catarina. 

Ferrovie
Nel settore ferroviario è dove si concentra la più grande quantità di investimento previsto, saranno oltre 9 miliardi di euro.
Nel corso della riunione, è stato lanciato il calendario per la concessione della Ferrovia Norte Sul tra gli stati del Tocantins e San Paolo.
Il progetto di questa concessione sarà messo a consultazione pubblica a maggio. ‘idea è quella di privatizzare questo tratto in cambio della concessione del pagamento (specie di affitto).
Il governo darà l’autorizzazione ad altri quattro tratti ferroviari, già concessi precedentemente, per entrare nel processo di rinnovo anticipato in cambio di investimenti.
L’elenco comprende maglia MRS (Minas Gerais, Rio e San Paolo), Ferrovia Carajás (Pará e Maranhão), Ferrovia Vitória-Minas e FCA (Ferrovia Centro Atlantica, nel Centro Ovest e Sudest), e la rete dello stato di San Paolo in discussione da dicembre.
Problemi nel trasporto del raccolto di grano del Centro Ovest verso il Nord del Paese, ha anticipato l’inizio della concessione di un’altra ferrovia, la Ferrogrão.
Questa collega gli stati del Mato Grosso al Pará, passando parallelamente alla strada BR-163, dove migliaia di camionisti rimangono fermi per più di una settimana a causa del cattivo stato di un tratto di strada sterrata.

Porti
 
Un gruppo di terminali portuali pubblici entrerà nella lista.
Ci sono estensioni dei contratti esistenti e anche nuove aree di concessioni nei porti Santana (PA), Itaqui (MA) e Paranaguá (PR).
Terminali in Itaqui e Paranaguá dovrebbero avere le aste ancora quest’anno perché sono in fase di udienza pubblica. La previsione è di ottenere più di 150 milioni di euro.
Le estensioni dei contratti nei porti di Santos (SP), Vila do Conde (PA) e Niterói (RJ) dovrebbero generare 300 milioni di euro.

Foto: Beto Barata/PR