ITALFERR: l’eccellenza dell’ingegneria ferroviaria italiana nel Mondo

Un’efficace strategia di sviluppo del business e una presenza stabile nei Paesi in cui sono previsti importanti investimenti consentono ad Italferr di offrire sulla ribalta internazionale il suo bagaglio di esperienza e flessibilità e di competere con successo

Italferr è la principale realtà di ingegneria italiana nel settore dei trasporti e la società del gruppo FS Italiane con maggiore vocazione internazionale. Attiva in oltre 20 paesi del mondo e 5 continenti con progetti di straordinaria rilevanza, Italferr vive in questo momento importanti prospettive di sviluppo e una crescente attenzione agli investimenti sui nuovi mercati dei developing countries, oggi più che mai interessati a sviluppare e realizzare piani e programmi di mobilità ed infrastrutture ferroviarie. L’attenzione di questi paesi nel settore scaturisce da fenomeni recenti e meno recenti, certamente connessi ai nuovi trend della globalizzazione, o cd “mega trend”.
Tra questi possiamo citare in primis quelli di natura “socio economica”: oggi il 55% della popolazione di questi paesi vive in grandi agglomerati urbani, la crescente urbanizzazione rende quindi il trasporto su rotaia in grado di offrire un’alternativa al mezzo privato in termini di capacità, rapidità, comfort e quindi di contrastare il degrado causato dal traffico.
Anche il fenomeno dell’invecchiamento attivo della popolazione vede fasce di persone sempre più interessate a viaggiare con un mezzo che non sia l’auto, così come la maggiore propensione delle nuove generazioni al distacco dalla proprietà del mezzo. In quest’ottica, è fondamentale anche la maggiore attenzione dei paesi alla sostenibilità dei propri sistemi legati all’imponente processo di finanziamento di grandi opere infrastrutturali, dovuto anche a nuovi strumenti del credito a disposizione dei governi e al costo del denaro ai minimi storici, questo ha permesso un’ulteriore espansione del mercato potenziale consentendo ad Italferr di partecipare ad importanti gare e progetti per il trasporto urbano e ferroviario convenzionale e ad Alta Velocità in vaste aree nel modo. Nell’ambito di questi mercati, particolare rilevanza è data ai benefici di un’ingegneria che attribuisce alla sostenibilità ambientale un ruolo prioritario in fase di progettazione, realizzazione ed esercizio delle opere; Italferr ha infatti definito una politica ambientale basata su precisi criteri di responsabilità orientati alla conservazione e alla valorizzazione del territorio nelle sue valenze ambientali e sociali, adottando sistemi di qualità e di gestione ambientale all’avanguardia. In linea con il piano industriale 2017 – 2026 di FS Italiane, la società si pone importanti traguardi che saranno raggiunti attraverso una riorganizzazione interna e l’acquisizione di nuovi skill adeguatamente formati e nuove assunzioni, anche in raccordo con realtà scientifiche ed accademiche per l’inserimento di giovani laureati, un piano di acquisizioni mirate di società di ingegneria sui mercati di riferimento, un maggior utilizzo di strumenti innovativi (tecnologia BIM) e nuovi processi più efficaci ed efficienti per l’interazione ed integrazione con le società del gruppo ed ANAS, questo consentirà ad Italferr di porsi in futuro sui mercati a supporto di FSI in qualità di “general contractor”, quale driver del sistema Italia nel suo complesso.

Italferr, società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, incarna il successo della grande ingegneria italiana, consolidatasi in oltre 30 anni di esperienze nei grandi progetti infrastrutturali per il settore ferroviario convenzionale e per quello ad Alta Velocità, nel trasporto metropolitano e stradale, nella progettazione di porti e stazioni, in Italia e all’estero. Dalla progettazione fino agli appalti, alla direzione e supervisione dei lavori, al collaudo e alla messa in servizio di linee, stazioni, centri intermodali e interporti, al project management, alle consulenze organizzative, al training e al trasferimento di know-how specialistico ed innovativo.