Brasile e Unione Europea sviluppano nuovi progetti di cooperazione

Il governo brasiliano e i rappresentanti dell’UE hanno concordato di investire 6 milioni di dollari per lo sviluppo di diversi progetti di cooperazione nei prossimi tre anni.

Il compromesso é stao firmato durante la quarta fase, ovvero quella dei “Dialoghi Settoriali”, un’iniziativa che finanzia progetti di interesse  comune per entrambe le parti, secondo um comunicato del Ministero brasiliano della Pianificazione, Sviluppo e Gestione.

Le aree che riceveranno in primis gli investimenti sono quelle dei trasporti aerei e marittimi, scienza e tecnologia, innovazione nel settore pubblico, diritti umani e agricoltura tra le altre.

“Ci stiamo confrontando constantemente con le sfide del XXI secolo e i Dialoghi Settoriali sono stati concepiti affinché si possa realizzare uno scambio di esperienze”, ha affermato l’ambasciatore dell’Unione Europea in Brasile, João Cravinho.

I Dialoghi settoriali compiranno uma decade quest’anno, periodo durante il quale sono stati destinati circa 18 milioni di dollari per la realizzazione di alcuni progetti di cooperazione, dei quali 12 milioni sono stati forniti dall’Unione Europea e 6 milioni dal Governo Brasiliano.

Il segretario di Gestione del Ministero della Pinificazione, Gleisson Rubin, ha affermato che il progetto di cooperazione ha come scopo quello di “trovare inspirazione nelle buone pratiche” che hanno già avuto successo.

Il Brasile é membro del Mercosul, unione di cui fanno parte anche l’Argentina, Paraguai, Uruguai e Venezuela – temporanemante sospesa – che sta negoziando da diversi anni um accordo di libero scambio con l’Unione Europea.

dalla CCIE RJ – Fonte: Exame